Dolia in rosa: la giornata della prevenzione z ';
12/05/2018

Dolia in rosa: la giornata della prevenzione

1078

Di Eleonora Masala

Voce alle associazioni

Grazie all'associazione al femminile ''Libera'', il 12 Maggio a Dolianova, si è svolta la terza edizione di Dolia in rosa, un'intera giornata dedicata alla prevenzione della donna.

''Libera'' nasce nel 2014, prendendo il nome della madre della fondatrice e presidente Denny Murgia, che grazie al sostegno di Daniela Tarantino, Laura Pisu, Patrizia Boi, Bernadette Ibba, Francesca Carrus, Viviana Licio, Patrizia Corgiolu e Marianna Scioni, organizza da ben tre anni eventi contro la violenza sulle donne ed a favore della prevenzione del tumore. Da Dolianova Libera si sta espandendo verso gli altri comuni della Sardegna, coinvolgendo Monserrato, Orroli e Ulassai, seguendo un filo rosa, colore rappresentativo contro il tumore al seno.

Il messaggio che vogliono lanciare queste donne è chiaro e forte: ''la prevenzione è fondamentale, soprattutto in un periodo in cui le malattie genetiche stanno colpendo donne in giovane età'', la sensibilizzazione a questo argomento è uno dei punti cardine del programma di ''Libera''.

Il comune di Dolianova, a sua volta, contribuisce e supporta queste iniziative, difatti una dei membri fondanti è la suddetta Marianna Scioni, assessore delle pari opportunità, ma lo stesso assessore delle politiche sociali, Chicco Fenu, prende parte agli eventi, sottolineandone l'importanza. Il paese ha reagito in maniera positiva a questi progetti, lasciandosi coinvolgere quasi interamente.

 

Nella terza edizione di Dolia in rosa si sono svolte tre tappe fondamentali:

  1. screening gratuiti per tutte le donne, in cui la dott. Rita Onnis (responsabile del reparto di chirurgia senologica della AOU di Sassari), la dermatologa Roberta Galletti, l'ortopedico Paolo Porcella (responsabile della clinica universitaria e del reparto di ortopediatria dell'ospedale marino di Cagliari), la reumatologa Maria Del Piano, e le nutrizioniste e assistenti medici Stefania Floris e Simona Stocchino, si sono messi a disposizione per visitare le donne di Dolianova, e non solo, che si sono riunite presso le scuole materne del paese per prendere parte all'iniziativa.

    Tra i medici, il professor. Figus, chirurgo senologo plastico che ha eseguito il primo intervento, in Sardegna, di ricostruzione della mammella; un'operazione senz'altro non semplice, che fino a poco tempo fa non era possibile eseguire nell'isola e che costringeva le donne sarde a rivolgersi alle strutture del resto d'Italia.

  2. Convegno per la sensibilizzazione della prevenzione, in cui hanno preso parola la dott. Onnis e il dott. Porcella, spiegando, in maniera più che soddisfacente, a tutte le donne presenti in sala come poter prevenire il tumore al seno.

    ''Individuare in prevenzione il tumore nelle donne è fondamentale per la loro sopravvivenza, di tumore si guarisce'' sottolineano.

  3. Camminata in rosa: tutte le donne, delle diverse età, hanno indossato le loro magliettine rosa e si sono messe in marcia per le vie del paese, facendo sentire la loro voce.

Al fine della serata, per festeggiare, un concerto dei Brinca ha animato la piazza del paese.

L'associazione non si ferma certo qui, in progetto per i prossimi mesi, in collaborazione con Street Books, una rappresentazione delle Donne che hanno fatto storia in Sardegna e delle partigiane.

Tanti complimenti a tutte coloro che hanno partecipato e ricordiamo il messaggio ''tutto in rosa'': LA PREVENZIONE E' VITA.

 





Sponsor

Articoli correlati

Lascia un commento

Pubblicità
Risultati ad oggi
18/12/2018
Tot. Articoli letti 157322
Utenti on line N/D
Fan su Facebook 1889
Utenti registrati: 149
Seguici su Facebook
Eventi in vetrina
non ci sono eventi
Pubblicità